Famiglia, gratuità e festa: la lezione di Zamagni. La Caritas a Loppiano.

Nei giorni 1-2 luglio si è svolto presso il Polo Lionello Bonfanti di Loppiano (Figline Valdarno) «Famiglia, gratuità, festa», terzo modulo formativo della Scuola Economia e Comunità promosso dalla Diocesi e da E.diC.s.p.a., grazie anche al sostegno di banche, cooperative sociali, fondazioni del territorio. La Scuola, strutturata in 5 moduli formativi curati da docenti quali Stefano Zamagni, Luigino Bruni, Alessandra Smerilli, Alberto Frassineti, Licia Paglione, Tommaso Reggiani, Johnny Dotti, Giuseppe Argiolas, Carlo Cefaloni, Gabriele Mandolesi, è nata con l’obiettivo di approfondire diversi aspetti di una visione economica e sociale orientata al bene comune e centrata sul valore della persona. I temi trattati e la coinvolgente lezione del professor Zamagni, il 2 luglio, hanno spinto i partecipanti ad interrogarsi in profondità, ma anche a prendere coscienza e dare «dignità scientifica» ai valori e allo stile di azione che hanno riconosciuti come propri.

Tra i partecipanti e promotori dell’iniziativa anche il vicedirettore della Caritas diocesana, Luca Grandi. «Questo percorso – commenta – è una innovazione per la nostra Diocesi, sia come proposta formativa, sia come occasione di formare una rete tra soggetti che operano a vario titolo nel sociale. Una Banca, cooperative sociali, Fondazioni e associazioni del Grossetano hanno raccolto la nostra proposta. Questo ha portato all’iscrizione di un numero significativo di persone provenienti da molte esperienze, anche lontane dall’operatività di Caritas.

Storicamente la nostra Caritas destina molte energie nella formazione, dagli incontri nelle parrocchie a quelli rivolti ai giovani nelle scuole; la scelta di programmare la Scuola “Economia e comunità” è un’opportunità di alto livello per i partecipanti e occasione per noi di costituire un gruppo di lavoro operativo sulla tematica del lavoro, che risulta essere, dai nostri centri di ascolto, una problematica emergente come mai negli ultimi anni. Siamo alla metà del percorso, ma già da adesso registriamo entusiasmo e richieste su cosa ci sarà dopo; questa ci dà fiducia e sicurezza sull’avere intrapreso la strada giusta».

La Scuola continuerà ora con gli ultimi due moduli formativi che si terranno a Grosseto, nell’aula dell’Agenzia formativa L’altra Città, il 10 settembre e il 29 ottobre nelle quali i docenti Giuseppe Argiolas e Johnny Dotti affronteranno il tema Impresa, innovazione, creatività, mentre Carlo Cefaloni e Gabriele Mandolesi parleranno di responsabilità sociale dei cittadini, delle banche e delle imprese.

Facebooktwittergoogle_plus