Tamponi solidali: Finalmente anche gli «invisibili»

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Si è conclusa poco prima delle 14 la campagna di screening gratuito in favore degli operatori di Caritas diocesana e degli utenti della stessa, nell’ambito dell’iniziativa “Tampone solidale in tempi di pandemia”, organizzata dalla Simg – Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, dalla Caritas Toscana e dalla Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, con il patrocinio della Regione stessa e con il supporto non condizionato di Menarini.

Quella a Grosseto è una delle 14 tappe dell’iniziativa. Grazie a questa collaborazione, sono stati offerti complessivamente duemila tamponi antigenici per rilevare la presenza del virus dell’influenza e del Sars-CoV-2 alle popolazioni più bisognose, che spesso non hanno accesso al sistema di cura.

I tamponi sono stati effettuati presso gli spogliatoi dell’impianto polivalente del Seminario diocesano.

“In questo momento che l’umanità sta vivendo – commenta il direttore di Caritas diocesana, don Enzo Capitani – anche i poveri hanno bisogno di essere accompagnati in un percorso di salute. E’ per questo che abbiamo aderito molto volentieri all’iniziativa lanciata su scala regionale. Questo è importante anche perché diminuisce la possibilità che ci siano zone scure che non vengono intercettate e perché si permette al sommerso di emergere, così da affrontare le eventuali problematiche in tutta sicurezza, senza che vi sia chi possa essere tacciato di essere veicolo di contagio”.
Operatori della Misericordia hanno sottoposto 52 persone ad altrettanti tamponi rapidi. In un caso il risultato ha dato esito positivo, per cui la persona sarà adesso presa in carico dalla Asl per essere sottoposta a tampone molecolare. “Iniziative come questa – rileva Luca Grandi, vicedirettore di Caritas – dimostrano che persone normalmente esterne ai circuiti ordinari di monitoraggio resterebbero ulteriormente escluse e quindi non tracciabili”.

Leggi anche...

Notizie

Bando Servizio Civile Regione Toscana 2021

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, promuove un bando per 2.639 giovani per svolgere un periodo di Servizio Civile di 12 mesi presso enti, quali associazioni del terzo settore,